Stampa

S. Giovanni Battista - Ospedaletto Euganeo
Ospedaletto Euganeo
LA STORIA

Alle origini di Ospedaletto c’è un tale Inchkebaldo, che nel 12° secolo donò al vescovo di Padova Giovanni Cacio un terreno perché vi edificasse una chiesa in onore di san Giacomo e un ospizio per i pellegrini. Da qui il nome. Il vescovo affidò questo appezzamento a due frati Agostiniani, Umberto e Lorenzo. In meno di tre anni furono costruiti chiesa e ospizio, resi tuttavia inutilizzabili dalle alluvioni del 1276 e dalla scarsa manutenzione. Nel 1296, accanto a quella oramai abbandonata di San Giacomo, fu eretta una nuova chiesa, dedicata a San Giovanni battista. Una nuova chiesa fu inaugurata nel 1715.
Un incendio la danneggiò gravemente nel 1952, ma la tempestività del restauro permise la consacrazione dell’altare maggiore l’anno seguente.
Recentemente è stato edificato il centro parrocchiale, che offre spazi per le attività catechistiche e formative: sono una trentina i gruppi impegnati in attività pastorali, culturali e ricreative; tra gli altri l’associazione Life, il gruppo di clown terapia, la schola cantorum, le Api operaie, dedite al ricamo e al cucito, e il Gas, gruppo acquisto solidale.

L'ARTE

L’arco di ingresso al presbiterio della chiesa di Ospedaletto Euganeo presenta dei pregevoli affreschi raffiguranti i quattro evangelisti dipinti da artisti locali tra il 1725 e il 1749 (nella foto, San Matteo).
I colori chiari e luminosi fanno pensare a opere di scuola tiepolesca. Sono stati restaurati dai fratelli Armando e Galliano Migliolaro nel 1954 insieme agli affreschi, anch’essi settecenteschi, con le storie di San Giovanni Battista.

FESTE

Titolare: san Giovanni Battista; festa patronale: 24 giugno.

LUOGHI SACRI MINORI

Oratori: Madonna del Carmine in contrada Azzarini (eretto nel 1875); Maria ausiliatrice di Peagnola (ampliato nel 1895 e nel 1934).


Stampa
Copyright 2010 La Difesa del Popolo - www.difesapopolo.it