Stampa

S. Giustina - Campagna Lupia
Lova
LA STORIA

Il “canale di Lova” è citato in uno dei primi documenti della storia diplomatica padovana: la donazione della chiesa di Sant’Ilario e dei suoi beni al monastero di San Servolo di Venezia nell’819. Dal 1025 e per tutto il medioevo c’è negli atti notarili un’alternanza tra Lova e Lupa, che indicherebbe la presenza di lupi nella zona. All’epoca, Lova faceva parte della Saccisica, donata nell’897 da Berengario I al vescovo di Padova. Dalla chiesa di Lova dipendevano Campagna e Prozzolo. La chiesa fu ricostruita nel 1226 a una sola navata in stile romanico con tre altari. La dedicazione a santa Giustina compare nella decima del 1297. La pieve di Lova visse tempi difficili per inondazioni e passaggi d’eserciti, tanto che nella visita pastorale del 1489 il Barozzi trovò la chiesa distrutta e allagata e stabilì come sostituta quella di Campagna, che prese così il titolo e il beneficio di Lova e assunse l’attributo di Lupia. Nel 1571 il vescovo Ormaneto trovò la chiesa spoglia di tutto, persino dell’altare. Nel 1588 invece era ristabilita la cura delle anime, con un rettore residente a Piove di Sacco. Nel 1929 Lova, la cui chiesa era stata restaurata a metà dell’Ottocento, divenne curazia autonoma, e nel 1950 tornò a essere parrocchia.

L'ARTE

Tra le opere più antiche conservate nella parrocchiale di Lova si segnala un dipinto (nella foto) di scuola veneta collocabile tra fine Cinquecento e primo Seicento. La pala raffigura, in alto, il Padre con la colomba dello Spirito Santo e cherubini; nella zona inferiore la Madonna in trono con san Girolamo, vestito (erroneamente) dell’abito cardinalizio, e san Sebastiano. Fu realizzata tra il 1700 e il 1724 la tela della Madonna del rosario con sant’Antonio di Padova, san Gaetano Thiene, e gli apostoli Filippo e Simone. Nel presbiterio è visibile una tela settecentesca di Domenico Zanella con il Martirio di santa Giustina, dove sullo sfondo sono riconoscibili le cupole della basilica padovana a lei dedicata.

FESTE

Titoare:l santa Giustina; festa della comunità: 5 ottobre; processione con la Madonna in barca, ultimo sabato di maggio; festa dello sport, 1° maggio.


Stampa
Copyright 2010 La Difesa del Popolo - www.difesapopolo.it
?