Stampa

Santi Gregorio e Tommaso - Campagna Lupia
Lughetto
LA STORIA

Prima del 1505, i pochi abitanti del territorio coperto dalla parrocchia di Lughetto frequentavano la chiesa di Santa Maria di Lugo oppure di Santa Maria di Curano, che compare già nella decima papale del 1297 come dipendente dalla pieve di Sambruson. Le cose cambiarono quando nella località, detta allora Steoletta, cioè terreno coltivato a stio, una specie di lino, il nobile veneto Tommaso de’ Michieli, nel 1505, eresse e dotò la chiesa in stile romanico dedicata ai santi Gregorio magno papa e Tommaso apostolo, che fu consacrata nel 1563. I de’ Michieli riservarono per sé e per i loro eredi il diritto di patronato e quindi l’elezione del rettore. Già nella prima visita pastorale, nel 1585, Lughetto è detta parrocchiale. Non si accenna al campanile, che fu certamente costruito insieme alla chiesa. Recentemente si sono conclusi i restauri interni ed esterni della chiesa e della sala parrocchiale.

L'ARTE

La parrocchiale di Lughetto ha un antico crocifisso della prima metà del Quattrocento e una pala d’altare tardo cinquecentesca con l’Adorazione dei Magi attribuita alla scuola del Veronese. Ai lati della scena principale sono raffigurati a destra san Tommaso, a sinistra san Gregorio Magno sopra un basamento con stemma nobiliare. Forse lo stesso che si trova murato esternamente (nella foto) e nel quale gli studiosi hanno identificato l’emblema di famiglia di Tommaso di Michieli, patrizio veneto che eresse la chiesa di Lughetto nel 1505.

LUOGHI SACRI MINORI

Chiesa della Natività della Beata Vergine Maria di Lugo (sorta intorno al Mille).

FESTE

Titolari: san Gregorio e san Tommaso Apostolo, ultimo fine settimana di agosto; santa Eurosia, ultima domenica di luglio.


Stampa
Copyright 2010 La Difesa del Popolo - www.difesapopolo.it
?