Stampa

S. Bartolomeo - Cismon Del Grappa
Primolano
LA STORIA

Per quasi otto secoli appartenente alla diocesi di Feltre (è infatti del 1818 la bolla con cui papa Pio VII decretò il suo passaggio alla chiesa di Padova); Primolano era sede nel medioevo di un ospizio per pellegrini. Ne troviamo menzione nel testamento di Gherardino di Camposampiero redatto tra 1180 e 1188. Titolare dell’ospizio era verosimilmente san Bartolomeo, all’epoca tradizionalmente nominato patrono di ospitali. Di sicuro all’apostolo era dedicata la parrocchiale, consacrata nel 1506. Ai primi dell’Ottocento la chiesa era in pessime condizioni, ma per la mancanza di fondi si dovette attendere a lungo prima che iniziassero i lavori di un nuovo edificio. Dalla relazione della visita pastorale del 1861 si apprende che la comunità dei fedeli eleggeva il parroco, diritto questo a cui i capifamiglia rinunciarono solo nel 1938.
Il cantiere della nuova chiesa fu avviato nel 1899 e nel 1912 l’edificio era ultimato; fu consacrato il 13 febbraio del 1913. Con i recenti lavori di ristrutturazione è stato ritinteggiato l’interno della chiesa e sono stati adeguati gli impianti illuminazione e audio.

L'ARTE

La parrocchiale di Primolano vanta due altari lignei dipinti e dorati della fine del Cinquecento realizzati da maestranze venete, anche se non è da escludere l’intervento di artisti sudtirolesi. L’uno (nella foto) è caratterizzato da un frontone triangolare sostenuto da colonne ioniche, e presenta al centro un’immagine lignea di san Rocco, vestito da pellegrino e con vicino il cane che la leggenda vuole l’abbia nutrito portandogli un pezzo di pane. L’altro ha invece la statua della Madonna. Entrambi hanno avuto vicende travagliate perché, danneggiati durante l’alluvione del 1966, furono trasportati a Venezia per essere restaurati. È riferibile ai fratelli bassanesi Bartolomeo e Francesco Nasocchio la tela del presbiterio con la Madonna in trono tra san Bartolomeo apostolo e san Giovanni battista.

 

 

FESTE

Titolare: san Bartolomeo apostolo; festa liturgica: 24 agosto.
Sagra di san Rocco (compatrono): 16 agosto.


Stampa
Copyright 2010 La Difesa del Popolo - www.difesapopolo.it
?