Stampa

S. Maria Assunta - Foza
Foza
LA STORIA

La località è denominata Fugia in una donazione al monastero di Sant’Eufemia di Villanova del 1085, mentre con la donazione al monastero di Campese del 1127 si affermò il nome di Foza. Il toponimo avrebbe origine neolatina, da fovea, fossa o grotta. Un atto del 1478 del priore del Milano affidò i possessi del monastero di Campese in territorio di Foza ai cittadini del comune a patto che mantenessero il cappellano approvato dal priore. Non si conosce la data esatta nella quale fu costruita la chiesa di Santa Maria Assunta, che non compare nella decima papale del 1297 ma è nominata per la prima volta in un testamento del 1424. Il vescovo Barozzi, che visitò la comunità di Foza nel 1488, nell’occasione consacrò i tre altari della chiesa, che nel 1647 fu ampliata. Soppresso il monastero di Campese nel 1796, il diritto di giuspatronato passò al comune di Foza, che lo mantenne fino al 1948. Tra il 1863 e il 1865 la chiesa fu ricostruita. Rasa al suolo durante la prima guerra mondiale, fu riedificata a tre navate in stile romanico, e consacrata il 12 agosto 1926. Nel 2006 è stata sottoposta a interventi di restauro strutturale e artistico.

L'ARTE

La Madonna in trono con Gesù Bambino e i santi Giovanni evangelista e Benedetto da Norcia (nella foto), pala dell’altar maggiore della chiesa di Foza, è stata variamente attribuita ai due pittori bassanesi Bartolomeo e Francesco Nasocchio e a Francesco dal Ponte il Vecchio. Incerta è anche la data di esecuzione, poiché alcuni critici la collocano tra il 1485 e il 1489, altri al 1519. L’artista dimostra una notevole padronanza nel rendere la plasticità delle figure, caratterizzate da un raffinato cromatismo, e nella descrizione del paesaggio alle spalle della Vergine, costellato di edifici e particolari naturalistici.

FESTE

Titolare: Santa Maria Assunta; festa patronale: 15 agosto; ogni cinque anni viene celebrata con particolare solennità (le prossime feste quinquennali cadono nel 2011) Copatrono: san Benedetto; festa 21 marzo.

LUOGHI SACRI MINORI

Oratori: San Francesco (1647 - 1926); San Rocco; Sant’Antonio di Padova.


Stampa
Copyright 2010 La Difesa del Popolo - www.difesapopolo.it
?